X
Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.

Il Sole di Mezzanotte

09/12/2016 : 12:27

Il Sole di Mezzanotte

All’insegna della solitudine e della melanconia per alcuni, delle celebrazioni con la famiglia attorno al tavolo imbandito d’oro e rosso per altri, Natale è parte integrante della nostra cultura occidentale, è una tradizione a cui nessuno sfugge, sia nella gioia che nel dolore. Nella frenesia consumistica che caratterizza i giorni precedenti il Natale, è difficile rimanere attenti a quel che si sta facendo, a non perdere di vista il significato profondo delle nostre parole e azioni. Questo è particolarmente vero quando questo periodo dell’anno ci mette di fronte ad aspetti irrisolti delle nostre relazioni con familiari che generano ansia e tensioni.

Natale è una Festa religiosa che non appartiene più solo alla comunità cristiana, ma a tutti gli uomini, in quanto ha assunto un significato universale e, allo stesso tempo, trasversale. Festa della Luce dalle remote origini storiche, si è tramutata poi in quella della nascita di Gesù, e oggi il Natale sintetizza questi due aspetti: è la festa dell’uomo ridestato dalla Luce, cioè dell’uomo cosciente. Se siamo coscienti, allora cambia drasticamente la nostra percezione delle nostre relazioni e di noi stessi. Natale diventa l’occasione di un incontro sacro sia con gli altri sia con se stessi quando i legami familiari vengono a mancare. Noël, in francese deriva dal celtico noio: «nuovo» e da hel: «sole», e significa quindi «nuovo sole». Quindi stiamo per celebrare la nascita di un nuovo sole dentro al nostro essere e, a sancire questa rinascita, c’è la mezzanotte, l’ora rituale, la soglia simbolica tra il buio profondo e la promessa di un ritorno. Mezzanotte è l’ora dei Grandi Misteri così come dei fantasmi che scompaiono, in cui si compie l’illuminazione della materia e il riscatto dalle tenebre. E’ il senso dell’espressione esoterica “Il Sole di mezzanotte”.

In molte tradizioni spirituali il cuore è all’uomo ciò che il sole è all’universo: un centro, un sovrano. Il cuore è dunque principio di vita e sole del microcosmo uomo. Da questa prospettiva, Natale ci aiuta a ricordare la nostra profonda natura, che è amorevole e compassionevole. E non potremmo rivelarla agli altri se non l’avessimo prima accolta e accettata per noi stessi.

Con questo spirito, auguro a tutti voi un incontro emozionante a Mezzanotte di Natale!

La Presidente di Viriditas, Marie Noelle Urech

 

Ultimo aggiornamento: 09/12/2016 - 12:38

Progetti in partnership

Ildegarda di Bingen, ieri, oggi e domani

Presentazione del Metodo CorpoMenteSpirito

Ildegarda di Bingen, ieri, oggi e domani

Presentazione del libro di Marie Noelle Urech alla libreria Salvemini di Firenze

Sogni, messaggi dall'anima

I sogni ci rivelano una dimensione molto piu' ampia del nostro essere, non locale e quantistica, capace di fare esperienze straordinarie in altri mondi, di incontrare defunti, di raccogliere informazioni sul passato, presente e futuro.

Protagonisti del nuovo mondo

La sintesi tra i due emisferi cerebrali, tra ragione e intuizione, si rende necessaria per diventare protagonisti di un Nuovo Mondo che ci richiede una visione unitaria.

Due parole su Viriditas

Marie Noelle Urech, presidente di Viriditas ci parla di Ildegarda Di Bingen e dei principi su cui si fonda l'associazione.
Associazione Ildegardiana Viriditas - via dei Giardini 37 - 01100 Viterbo - tel/fax: 0761-1711794 e-mail: centroviriditas@gmail.com
Realizzato con Simpleditor 1.7.5