X
Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.
× Home Associazione Viriditas Ildegarda di Bingen Formazione CCMS Metodo Simonton Eventi Articoli Testimonianze Contatti Privacy Policy

Dalla Relazione tra due particelle a quella tra due persone

Vediamo come uno dei più curiosi esperimenti della fisica quantistica apra una finestra sulla dimensione delle relazioni umane. Ci offre una prospettiva affascinante sul grande mistero dell’amore e sulla effettiva condizione di non-separabilità tra gli esseri umani. Questo vale anche nel caso di una perdita. Quando un nostro caro ci lascia fisicamente, l’esperienza in comune e le coscienze rimangono in qualche modo intrecciate. Questo legame dell’Amore ha trovato un suo riscontro nel fenomeno quantistico dell’Entanglement (intreccio) dalle straordinarie implicazioni che hanno rimesso in discussione la teoria della relatività e il principio della località.

Si tratta di un fenomeno in cui due particelle che si sono trovate in interazione reciproca per un certo tempo, rimangono legate, nel senso che ciò che accade ad una di esse si verifica istantaneamente sull’altra. Quando le particelle interagiscono, le loro funzioni d’onda rimangono “intrecciate” (entangled), nel senso che le proprietà di una particella influenzano l’altra e viceversa. Tutto questo accade indipendentemente dalla distanza che le separa! Sembra che l’entanglement non riguardi solo atomi o particelle sub-atomiche, ma implichi qualsiasi struttura della materia, comprese le creature viventi. Se, infatti, qualunque cosa esista nell’universo può produrre un’azione istantanea a distanza avvalendosi unicamente di se stessa e del proprio comportamento, è chiaro che anche noi uomini e donne produciamo e subiamo gli effetti dell’entanglement. Ciò significa che ognuno di noi è entangled con ogni cosa con cui viene a contatto e con cui condivide un’esperienza significativa. Ovviamente il livello di entanglement sarà molto più forte con gli esseri umani con i quali abbiamo relazioni affettive. Quanto più la relazione sarà stretta tanto maggiore sarà l’entanglement. Tra una madre e un figlio, questo intreccio sarà fortissimo: basti pensare a quando una madre lontana migliaia di chilometri dal figlio piccolo ha una montata del latte nel momento preciso in cui il figlio si ammala improvvisamente. L’intreccio quantistico si riscontra anche con gli animali domestici. La formula del sacramento del matrimonio: «Ciò che Dio ha unito, nulla può separare» assume un nuovo significato alla luce dell’intreccio quantistico. Il matrimonio non andrebbe più considerato un dovere che incatena per la vita, ma per il suo significato profondo, al di là dei dogmi religiosi e sociali. Anche se la nostra vita è costellata da separazioni, lutti, divorzi, una connessione sottile continua con le persone con cui abbiamo avuto esperienze significative. Non è possibile cancellare per sempre dalla nostra vita i legami affettivi, che siano stati vissuti nell’amore o nel dolore. Potremmo dire romanticamente: “io e te siamo entangled” per dire “ ti amo”.
Il Metodo Ccms si fonda sul principio dell’entanglement, al fine di produrre un cambiamento su scala sociale e spirituale.
Ogni studente del corso che vive un movimento evolutivo, lo propaga istantaneamente all’insieme, e questo vale tanto per il suo gruppo di studio, quanto per la sua famiglia o per qualsiasi altro gruppo con cui condividerà una importante esperienza di risveglio e di amore.

Per info e iscrizioni al corso di Facilitatore:

Seguici su Facebook

centroviriditas@gmail.com

telefono (+39) 0761 17 11 794

 

 

 

seguici su facebook seguici su Instagram seguici su YouTube
Associazione Ildegardiana Viriditas - centroviriditas@gmail.com C.F.: 90051330562 P.Iva: 01700340563
Realizzato con Simpleditor 1.7.5