X
Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.
× Home Associazione Viriditas Ildegarda di Bingen Formazione CCMS Metodo Simonton Eventi Articoli Testimonianze Contatti Privacy Policy

Soddisfare i nostri bisogni fisici: 4. Evacuazione

Cosa succederebbe nella vostra vita se il vostro corpo decidesse di non evacuare più nulla ? Tutto l’organismo si bloccherà, si rischierà  la morte e si dovrà subire un intervento chirurgico d’urgenza.  Le neuroscienze hanno evidenziato la diretta comunicazione neuronale  tra l’intestino e il cervello e il ruolo dell’intestino sul sistema immunitario.  Infatti, il 90% della serotonina (ormone del buon umore) circolante è prodotta dall’intestino e modula  il nostro sistema immunitario .  Il  cervello può influenzare l’apparato gastrointestinale e viceversa. Per questo motivo, l’intestino viene chiamato anche il nostro secondo cervello.  Se  mangiamo cibi tossici o non idonei, ci sveglieremo con la testa pesante, la nausea, talvolta con la depressione.  Se abbiamo pensieri ossessivi e angosciosi, la digestione e l’evacuazione ne subiranno dirette conseguenze.  Da un punto di vista simbolico,  l’intestino è una specie di purgatorio della mente in cui si cerca di eliminare in fretta pensieri disturbanti, emozioni troppo intense, rabbia, frustrazioni, fantasie sessuali inaccettabili, violenza, paura, ovvero pensieri ed emozioni indesiderabili  che nascondiamo nella “cantina” dell’intestino.  La stipsi simbolizza un volere trattenere delle cose che non servono più e che è anche un trattenersi emotivamente. Non ci si riesce a staccare da contenuti, siano essi cose, persone, storie, affetti, ormai divenuti inutili, finiti, che dovrebbero essere scartati. Invece di lasciarli andare, li si trattiene cercando di nasconderli nell’intestino.  Con la diarrea, invece, l’intestino elimina rapidamente dal corpo un cibo riconosciuto come inappropriato  per evitare che intossichi il sistema. Alla stessa stregua si ripulisce la mente da credenze e idee ingombranti che la stanno avvelenando, intossicando.  Quando l’eliminazione avviene in maniera naturale , rallegriamoci e prendiamo l’abitudine di dire  grazie al nostro sistema digestivo per il lavoro fantastico che compie per noi 24 ore/24 ore ogni giorno. Nella formazione per Facilitatori e Practitioner Ccms, esploriamo il nostro corpo come un luogo simbolico, una specie di athanor alchemico dove avviene l’assimilazione delle esperienze e che facilita l’eliminazione di concetti, credenze ed emozioni non più confacenti alla nostra evoluzione.

seguici su facebook seguici su Instagram seguici su YouTube
Associazione Ildegardiana Viriditas - centroviriditas@gmail.com C.F.: 90051330562 P.Iva: 01700340563
Realizzato con Simpleditor 1.7.5